Cos'è la Cannibalizzazione SEO delle Parole Chiave e come risolverla

La cannibalizzazione SEO delle parole chiave si verifica quando diverse pagine del tuo sito WordPress competono per la stessa parola chiave. Invece di avere una sola pagina ottimizzata per una parola chiave, ne hai due o più. Questa situazione può confondere Google, causando una dispersione del traffico anziché concentrarlo su un singolo contenuto forte.

Questo può portarti a chiederti: “Perché il mio sito non compare su Google?” La risoluzione di questa sfida richiede una strategia SEO efficace, se desideri posizionare il tuo sito ai primi posti nei risultati di ricerca.

Gli effetti negativi della cannibalizzazione delle parole chiave sulla SEO

La cannibalizzazione delle parole chiave può avere gravi conseguenze per la tua SEO su WordPress. Ecco sei motivi principali:

1. Stai diminuendo l’autorità della tua pagina

Stai diminuendo l'autorità della tua pagina

Con più pagine che competono per la stessa parola chiave, stai in realtà dividendo il tuo CTR tra queste pagine, indebolendo l’autorità di ciascuna pagina nei confronti dei motori di ricerca.

Stai diluendo i tuoi backlinks

Quando diverse pagine del tuo sito WordPress competono per la stessa parola chiave, finisci per diluire il valore che potrebbe essere concentrato in un’unica risorsa di informazione affidabile.

Immagina di dedicare energia per ottenere 5 link per una pagina e 10 per un’altra, quando avresti potuto concentrarti su 15 link per una singola pagina più performante. Ricorda, i contenuti più completi e dettagliati tendono ad attirare più link rispetto a quelli più superficiali.

Analogamente, il tuo anchor text e i tuoi link interni stanno disperdendo i visitatori tra varie pagine, invece di guidarli verso una pagina autorevole sull’argomento. Questo può indebolire la rilevanza delle tue pagine, con un impatto negativo sulla visibilità nei risultati di ricerca.

3. Google potrebbe svalutare la pagina più pertinente

Google potrebbe svalutare la pagina più pertinente

Google potrebbe non essere in grado di determinare quale delle tue pagine è più rilevante per una determinata parola chiave se più pagine la stanno targetizzando. Di conseguenza, potrebbe non essere in grado di classificare correttamente la pagina più pertinente.

4. Stai sprencando il budget di scansione

Stai sprencando il budget di scansione

Creando più pagine sullo stesso argomento sul tuo sito WordPress, stai sprecando il budget di scansione di Google. Ciò significa che i motori di ricerca potrebbero non essere in grado di esaminare tutto il tuo contenuto, portando a una mancata indicizzazione di alcune delle tue pagine.

5. È un segno di scarsa qualità della pagina

La cannibalizzazione SEO è un segno di scarsa qualità della pagina

Creare più pagine sullo stesso argomento può essere interpretato da Google come un segno di scarsa qualità del contenuto. Questo potrebbe danneggiare la tua reputazione e portare a una riduzione del traffico.

6. Peggiora l’esperienza dell’utente

La cannibalizzazione SEO peggiora l'esperienza dell'utente

Avere molte pagine simili può confondere gli utenti del tuo sito WordPress, fornendo un’esperienza utente povera. Un utente confuso è meno probabile che si impegni con il tuo sito e ritorni in futuro.

Come rilevare la cannibalizzazione delle parole chiave

Come rilevare la cannibalizzazione delle parole chiave

È possibile individuare la cannibalizzazione delle parole chiave sul tuo sito WordPress utilizzando strumenti come Google Search Console o SEMRush. Questi strumenti ti permettono di controllare le tue parole chiave e vedere quante delle tue pagine si classificano per ognuna. Potresti notare, ad esempio, che due dei tuoi post di blog si classificano per la stessa parola chiave, il che potrebbe essere un segnale di cannibalizzazione delle parole chiave.

  1. Google Search Console
    • Accedi al tuo account Google Search Console. Se non hai ancora un account, dovrai configurarne uno e verificare la proprietà del tuo sito.
    • Vai alla sezione ‘Performance’. Qui troverai un elenco di tutte le parole chiave per cui il tuo sito sta attualmente classificando.c.
    • Analizza le parole chiave per la cannibalizzazione. Clicca su una parola chiave e poi sulla scheda “Pagine”. Questo ti mostrerà tutte le pagine del tuo sito che si stanno classificando per quella parola chiave specifica. Se più di una pagina si classifica per la stessa parola chiave, potresti avere un problema di cannibalizzazione.
  2. SEMRush
    • Accedi al tuo account SEMRush. Se non hai ancora un account, dovrai configurarne uno e aggiungere il tuo sito.
    • Vai alla sezione ‘Organic Research’. Qui potrai inserire il tuo dominio e vedere tutte le parole chiave per cui il tuo sito si classifica.
    • Analizza le parole chiave per la cannibalizzazione. Clicca su una parola chiave per vedere tutte le pagine del tuo sito che si stanno classificando per quella parola chiave. Come con Google Search Console, se più di una pagina si classifica per la stessa parola chiave, potrebbe esserci un problema di cannibalizzazione.

Ricorda, non tutte le forme di cannibalizzazione delle parole chiave sono negative. Può essere perfettamente normale per un sito avere più pagine che si classificano per la stessa parola chiave, soprattutto se le pagine sono su argomenti correlati ma distinti. Il problema si pone quando due pagine competono per la stessa parola chiave e questa competizione diluisce la forza SEO di entrambe le pagine.

Come Risolvere la Cannibalizzazione delle Parole Chiave

Come Risolvere la Cannibalizzazione delle Parole Chiave

Esistono diverse strategie che possono aiutarti a risolvere la cannibalizzazione delle parole chiave sul tuo sito WordPress:

1. Fusione delle pagine (redirect 301)

Fusione delle pagine redirect 301

Identifica manualmente le potenziali cannibalizzazioni monitorando le parole chiave che stai cercando di classificare. Se noti che più di una pagina del tuo sito sta cercando di classificare la stessa parola chiave, potrebbe esserci un problema di cannibalizzazione.

Ecco come:

  1. Identifica le pagine che competono per la stessa parola chiave.
  2. Scegli una pagina che ritieni abbia il contenuto più completo e aggiungi qualsiasi informazione mancante dall’altra pagina.
  3. Rimuovi l’altra pagina e configura un reindirizzamento 301 da quella pagina alla pagina unificata. Puoi farlo utilizzando un plugin di reindirizzamento come Redirection oppure la funzione redirect del piano Premium di Yoast.

2. De-indicizzazione delle pagine

De-indicizzazione delle pagine

Se una pagina non è necessaria o rilevante, puoi de-indicizzarla.

Puoi farlo con Yoast seguendo questi passi:

  1. Vai alla pagina che desideri de-indicizzare e apri l’editor di WordPress.
  2. Scorri fino al box di Yoast SEO e clicca sulla scheda “Avanzate”.
  3. Imposta l’opzione ‘Consenti ai motori di ricerca di mostrare questa Pagina nei risultati della ricerca?’ a ‘No’.

3. Riscrittura e riposizionamento

Riscrittura e Riposizionamento

Riscrivere e riposizionare il contenuto per targetizzare parole chiave diverse può essere un compito impegnativo, ma con gli strumenti giusti, può diventare un processo più gestibile. Ecco una guida passo passo su come farlo utilizzando Yoast SEO e SemRush:

  1. Identificazione delle parole chiave: Il primo passo è identificare nuove parole chiave per le tue pagine. Per fare questo, puoi utilizzare uno strumento come SemRush. Inserisci l’argomento della tua pagina e il Keyword Magic Tool ti fornirà una serie di parole chiave correlate che potrebbero essere rilevanti.
  2. Scelta della parola chiave: Esamina le parole chiave suggerite e scegli quella che riteni più rilevante per la tua pagina. Tieni presente il volume di ricerca (quante volte viene cercata la parola chiave) e la concorrenza (quanti altri siti stanno cercando di classificarsi per quella parola chiave).
  3. Modifica della parola chiave focus in Yoast SEO: Accedi alla tua dashboard WordPress e vai alla pagina che desideri modificare. Scorri fino al box di Yoast SEO e inserisci la nuova parola chiave nel campo “Parola chiave focus”. Yoast SEO ora ti fornirà suggerimenti su come ottimizzare la tua pagina per la nuova parola chiave.
  4. Riscrittura del contenuto: Inizia a riscrivere il contenuto della tua pagina per incorporare la nuova parola chiave. Ricorda, l’obiettivo è non solo inserire la parola chiave nel testo, ma anche fornire contenuti di alta qualità che siano utili per i tuoi visitatori. Assicurati di includere la parola chiave nel titolo, nell’introduzione e in almeno un sottotitolo. Se non sai come fare leggi la mia guida SEO per scrivere contenuti.
  5. Ottimizzazione del contenuto: Utilizza le indicazioni di Yoast SEO per ottimizzare ulteriormente la tua pagina. Yoast SEO ti suggerirà dove includere la parola chiave, come migliorare la leggibilità del tuo contenuto e altre ottimizzazioni tecniche.
  6. Pubblicazione e monitoraggio: Dopo aver apportato le modifiche, pubblica la tua pagina e monitora i suoi progressi nei risultati di ricerca. Questo può richiedere un po’ di tempo, quindi sii paziente. Puoi utilizzare SerpRobot per monitorare come la tua pagina si sta comportando per la nuova parola chiave.

Ricorda, la SEO è un processo continuo. Potrebbe essere necessario fare più tentativi per trovare la giusta parola chiave e il giusto approccio per la tua pagina. L’importante è rimanere attenti e fare modifiche basate sui dati, non solo sulle intuizioni.

4. Utilizzo del Tag Canonico

Utilizzo del Tag Canonico
  1. Puoi impostare il tag canonico con Yoast seguendo questi passi:
  2. Vai alla pagina che desideri impostare come non canonica e apri l’editor di WordPress.
  3. Scorri fino al box di Yoast SEO e clicca sulla scheda “Avanzate”.
  4. Inserisci l’URL della pagina canonica nel campo ‘URL canonica’.

Ricorda, la chiave per risolvere la cannibalizzazione delle parole chiave è avere una strategia chiara e coesa per le tue parole chiave. Ogni pagina del tuo sito dovrebbe avere uno scopo e una parola chiave target chiara.

Conclusione

La cannibalizzazione SEO delle parole chiave può sembrare un problema da poco, ma se non viene affrontata, può danneggiare seriamente il tuo posizionamento SEO. Se rilevi una cannibalizzazione delle parole chiave sul tuo sito, prendi provvedimenti immediati per risolvere il problema e aiutare il tuo sito a classificarsi meglio.

Lascia un commento

Adrian Gram

Contatta

info@adriangram.it

Collegati

Iscriviti

Unisciti alla mia mailing list per ricevere gli ultimi aggiornamenti.